please wait, site is loading

Previsioni Notizie

SPAZIOMETRIA E LOTTOMETRIA

Posted on: 27 maggio 2017 by luigi | No Comments

La definizione di SPAZIOMETRIA O LOTTOMETRIA non esiste in nessun VOCABOLARIO ed  è una formazione di lettere dettate per convenienza o per mancate proprietà  di base  culturali o scientifiche. Poiché i linguisti  fanno differenza tra il parlare e la lingua. Per avvicinarci meglio al senso di definizione che si è voluto dare impropriamente e senza concezioni di base, e quindi  le parole citate ci vogliono far comprendere che stiamo parlando di misurare degli spazzi o delle distanze, attraverso le unità di misure basilari scientifiche, il tempo ed il metro, è più corretto esprimersi in spazio metrico ” Uno spazio metrico è un insieme di elementi, detti punti, nel quale è definita una distanza, detta anche metrica. Lo spazio metrico più comune è lo spazio euclideo di dimensione 1, 2 o 3. Uno spazio metrico è in particolare uno spazio topologico, e quindi eredita le nozioni di compattezza, connessione, insieme aperto e chiuso”. Detto questo vogliamo portare a conoscenza del Corso di Numerologia che ogni individuo che tratta i numeri dovrebbe avere come infarinatura e conoscenza personale a maggior ragione se terminologie e addirittura metodi vengono divulgati attraverso i mezzi di comunicazione, in modo non appropriato, tale da portare a fantasiosi procedimenti  creando negatività culturale e di apprendimento. Detto questo i processi creati con queste definizioni, non sono altro che operazioni aritmetiche di base, che tutti abbiamo fatto alla scuola ELEMENTARE, diverso è lo studio, la scoperta e l’invenzione di una teoria, quindi ipotesi, congettura, teorema. A questo proposito Dagli i anni 1999 al 2005 nasceva il corso di numerologia qui descritto che riproponiamo in attesa del successivo.

Programma completo del corso:

​​​​​​​Lezione 1/8 : Tra filosofia, matematica e Gioco
Sezione
Lezione 1: La teoria dei Codici e l’applicazione al gioco del lotto
Lezione 2: La moda dei Numeri
Lezione 3: Il modulo a 90
Lezione 4: Dimostrazioni Pratiche
Lezione 5: Calcoli di epoche del passato
Lezione 6: Calcoli di Zoroastro
Lezione 7: Tavola dei codici
Lezione 8: Conclusioni

Premessa

Per seguire bene tutto il programma è importante puntualizzare delle cose.

I numeri fanno parte della nostra vita e sono parte integrante per elaborare le varie comunicazioni, senza di essi probabilmente e con certezza non saremmo arrivati ad oggi.

Per quando riguarda, invece, il gioco del lotto o i giochi numerici, in qualsiasi modo i numeri vengono estratti, scelti, elaborati, calcolati, studiati, giocati sorgono sempre in base alla teoria dei codici, volutamente o involontariamente.

Per quale motivo?

Il motivo è semplice e matematico ed è chiamato GRUPPO MODALE o MODA DEI NUMERI, vale a dire l’andamento della maggiore presenza in un insieme di numeri diversi fra loro.
Per dimostrarvi che la teoria dei codici è un processo costante, vale a dire è un calcolo identico e costantemente, e che applicandolo al gioco del lotto, produce vincite mensili.

Ma prima di arrivare a questo, è necessario andare indietro nel tempo, e comprendere come i numeri sono nati e per quale motivo l’uomo ha iniziato ad avere l’esigenza di numerare ovvero di quantizzare le cose.
Con queste lezioni voglio dimostrare alle vostre menti che i codici non sono dei numeri che escono oggi e domani no, ma sono delle chiavi fisse perpetue dettate dai numeri stessi e non dal gioco del lotto.
Detto questo, iniziamo ad avere una infarinatura del passato e come i numeri sono giunti a noi ed ad essere utilizzati in vario modo e continueranno a far parte della vita di ogni essere vivente o cosa.

Luigi Barone

© Riproduzione Vietata

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *